luglio 3

Unboxing del Desktop Spectrometer Kit

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

Dopo dieci giorni, ecco il Desktop Spectrometer Kit di Public Lab tra le mie mani! 🙂 Poteva anche arrivare prima, in realtà: il postino non mi ha trovato a casa e l’ha messo in giacenza, perché dovevo pagare gli oneri doganali prima di poterlo ritirare. Si tratta di una semplice scatoletta di pochi etti, di misure 9 x 11 x 18 centimetri, con a lato una scritta che ti fa sorridere il cuore:

This is an open source hardware kit […] released under the CERN Open Hardware License 1.1

Ecco il contenuto completo:

  • Struttura di metallo con due fori e placchetta rimovibile (due viti)
  • Webcam USB 2.0
  • Cavo USB personalizzato per il connettore della webcam ***
  • Blocchetto di legno (triangolo rettangolo isoscele, quindi mezzo quadrato)
  • Cartone fotoassorbente con fessura pieghevole
  • Reticolo di diffrazione (un semplice dvd)
  • Una decina di cuscinetti biadesivi (1 cm2 l’uno)
  • Un foglietto con la presentazione dell’associazione Public Lab e l’invito a contribuire con una donazione
  • Il foglietto illustrativo con le istruzioni di montaggio
  • Un adesivo rotondo con il logo di Public Lab

Purtroppo mi sono accorto subito che mancava il cavo USB (***). E la webcam, essendo pensata come componente interno, non ha un connettore USB standard, mini o micro che sia. Per cui senza cavo ad hoc il tutto è inservibile. Ho contattato il supporto di Public Lab mediante il Google Form apposito e mi hanno risposto subito (compatibilmente con la differenza di fuso orario!), indicandomi il codice di tracciamento della nuova spedizione. A dir la verità la mia risposta immediata è stata: “Argh! Thanks for your quick replay, but are you sure it’s a good idea to send a little cable from USA to Italy?!?”, ma Mathew Lippincott mi ha spiegato della difficoltà di trovare un cavo adeguato e quindi ho aspettato. Dopo sette giorni (senza spese ulteriori, per fortuna, niente dogana questa volta) il cavo è arrivato in una semplice busta da lettere, perfettamente funzionante.

Ecco di seguito l’unboxing completo del Desktop Spectrometer Kit.

Alessio Cimarelli

Data scientist at Dataninja
Sono giornalista free-lance e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (L'Espresso, Secolo XIX, Wired) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di svi­luppo web e data jour­na­lism. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

Tag:,

Posted 3 luglio 2014 by Alessio Cimarelli in category "Public Lab

About the Author

Sono giornalista free-lance e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (L’Espresso, Secolo XIX, Wired) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di svi­luppo web e data jour­na­lism. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *